26/02/2014 E' on-line il mio nuovo sito!

annuncio

Flauto, Flauto dolce e traversiere
musica antica e contemporanea

“Senza musica, la vita sarebbe un errore” (F. Nietsche da Crepuscolo degli idoli)

Parte il 'Namusica festival

 

‘NAMUSICA FESTIVAL 2012

Con il sostegno di Tassoni e il patrocino dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione del maggio dei Monumenti, la rete ‘Namusica propone a Napoli vari appuntamenti musicali. La Tassoni, ditta famosa in tutto il mondo per la cedrata, ha scelto Napoli e ‘Namusica per promuovere un’offerta culturale al centro della quale c’è la convergenza di didattica e formazione, produzione e promozione delle eccellenze musicali campane. In Campania Tassoni vende un terzo del suo prodotto e ha così inteso sottolineare il suo forte legame con Napoli e la nostra Regione.

 

Complesso Monumentale di San Lorenzo maggiore-Sala Sisto V

Giovedì 17 maggio 2012 ore 19

Go: Organic Orchestra “Murmuration”

Composed & conducted by Adam Rudolph

Ensemble Dissonanzen/Improart Orchestra

 

Lunedì 21 maggio 2012 ore 19

Sala Sisto V-Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore

Il Violino di Rotschild

Testo di Anton Cechov  

Musiche di Dmitri Shostakovich Quintetto con pianoforte

voce recitante Renato Carpentieri  

pf. Dario Candela

Il Circolo Artistico Ensemble

Giuseppe Carotenuto violino

Nicola Marino violino

Giuseppe Navelli viola

Manuela Albano violoncello

 

 

Sabato 26 maggio 2012 ore 19

Casina Pompeiana in Villa Comunale

AdM Ensemble

Direzione artistica Claudio Rastelli

 

Gabriele Betti , flauti

Maura Gandolfo , clarinetti

Yoko Morimyo, violino

Francesco Bergamasco, pianoforte

 

La proposta di’ Namusica non si ferma soltanto al momento concertistico ma anche a una significativa presenza nel settore educational. 

In questo senso segnaliamo gli appuntamenti del 12 e 13 maggio dalle ore 10.30 alle ore 12.30 alla Casina Pompeiana in Villa Comunale con il laboratorio per bambini a cura di Alessandra Petitti e Esperimento 20 con la collaborazione musicale di Francesco D’Errico :

 

E se invece di parlare…cantassimo?

 

L’opera lirica, fiore all’occhiello della nostra cultura, patrimonio che tutto il mondo ci invidia, è ancora vicina alla nostra sensibilità? E a quella dei nostri figli?

Da questo interrogativo nasce il laboratorio “E se invece di parlare... cantassimo?”. La sfida è avvicinare i bambini al mondo del melodramma. In un viaggio avventuroso in cui provare a decodificarne linguaggi e tecniche espressive. La musica ed il canto evocano un mondo a cui i movimenti, le sene, i costumi e le luci danno corpo e sostanza. 

Il laboratorio è gratuito e su prenotazione (al 328-8843611) numero massimo di partecipanti 20 bambini età compresa tra i 6 e i 10 anni.

 

 

Il giorno 24 maggio l’appuntamento è a Scampia, al Centro Hurtado alle ore 16.30. Il flautista Tommaso Rossi e i suoi giovani allievi incontrano i ragazzi di Musica Libera Tutti in un concerto intitolato “W il flauto dolce”. Ragazzi che suonano per altri ragazzi. Un modo spontaneo e diverso di vedere la fruizione della musica e di comunicare i messaggi del suonare insieme. L’iniziativa si inserisce nel discorso di collaborazione tra la Rete ‘Namusica e il Comitato Campania delle Orchestre Cori giovanili sistema Abreu, cominciata il 31 marzo scorso con l’organizzazione del NetMusicDay.

In programma musiche di Telemann, Britten, Sammartini.