26/02/2014 E' on-line il mio nuovo sito!

annuncio

Flauto, Flauto dolce e traversiere
musica antica e contemporanea

“Senza musica, la vita sarebbe un errore” (F. Nietsche da Crepuscolo degli idoli)

Ti trovo cambiato. Ovidio in Metropolitana

Ti trovo cambiato. Ovidio in metropolitana

Six Metamorphoses after Ovid op.49
Musica Benjamin Britten
Alessandra Petitti ,danza e regia
Tommaso Rossi, flauto 
Asad Ventrella, gioielli e costume

13 ottobre Stazione Toledo, Corridoio del mare: Pan, Narciso, Aretusa ore 17, 18, 19.
20 ottobre Stazione Università, Atrio : Fetonte, Niobe, Bacco ore 17, 18, 19.

La suite di sei pezzi racconta con sintetici quanto efficaci gesti sonori sei delle storie più famose del capolavoro ovidiano. "Lo stile delle composizioni diventa così perfetto per una rielaborazione coreografica, che riverberi nel linguaggio del corpo le minute articolazioni, i rapidi ed essenziali gesti di una partitura di straordinario fascino" spiega la danzatrice Alessandra Petitti.
La Metropolitana di Napoli, spazio di flussi umani continui, in cui molteplici individualità velocemente si spostano, dialoga con la città con una sua artistica individualità. Due stazioni suggestive, modelli di stazione dell’arte: quella di Toledo, definita la più bella d’Europa, con i mosaici di Kentridge e i pannelli del mare di Bob Wilson, progettata dall’architetto catalano Oscar Tousquets Blanca, e quella di Università, dell’egiziano Karim Rashid con i suoi disegni caleidoscopici dai colori sgargianti, diventano parte della performance.